Mobile Commerce: online reviews sempre più influenti
29 Marzo 2016
L’Health and Beauty e-commerce trionfa in Italia
31 Marzo 2016

Ci sono solo tre modi per aumentare le vendite del tuo e-commerce. Soltanto tre!

Tutte le aziende però si concentrano principalmente sul primo di questi tre senza continuare ad ottimizzare anche gli altri due, rendendo così praticamente vani gli sforzi e gli investimenti per soddisfare il primo punto.

Ma vediamo quali sono questi tre modi per aumentare le vendite online?

  • Aumentare il numero dei clienti
  • Aumentare il prezzo medio del carrello
  • Aumentare il numero di clienti di ritorno

Aumentare il numero di clienti

Questa è l’unica cosa che la maggior parte delle aziende cerca di fare al meglio.

A tal scopo, si risolve n problema reale cercando di diventare “riconosciuti”, si guida del traffico rilevante sul proprio sito (gratuito e a pagamento), si cerca di spingere al massimo le conversioni attraverso programmi che aiutano ad ottenere referenze e così via.

Questo è per la maggior parte quello di cui vi parliamo nel nostro blog, quindi vediamo gli altri due modi per aumentare le vendite.

Aumentare il prezzo medio del carrello

Quando ci sono persone che arrivano al punto di comprare da te, è questo il momento in cui è importante spingerli a spendere di più, ad acquistare quindi altro insieme a ciò che avevano scelto di acquistare come prima scelta. In questa fase ci sono meno frizioni e l’utente si sente già più comodo tutto ciò che gli offriremo a questo punto del processo lo vedrà come un valore aggiunto di cui stanno godendo in quel preciso momento. In questa fase del processo d’acquisto il cliente ha bisogno di convincere se stesso se vuole o se ha bisogno di quel prodotto e se è la giusta cosa da comprare in quel preciso momento.

Nel momento in cui il cliente raggiunge que preciso momento, e quindi nel momento in cui è disposto a darti soldi, bene quello è il momento in cui puoi vendergli di più.

Offri un prodotto che costa il 60% in meno rispetto al prodotto che sta acquistando e non un prodotto più costoso altrimenti dovremo confrontarci nuovamente con un atteggiamento frenato dalla diffidenza. Ogni prodotto consigliato in abbinata ad un altro deve essere coerente con il prodotto scelto originariamente. Questo significa che quando un nostro cliente compra un paio di scarpe, noi gli offriremo di comprare anche dei prodotti per la cura delle scarpe e non un portachiavi.

Ci sono numerose tecniche che puoi attuare per aumentare il prezzo medio del tuo carrello e sono molto semplici. Puoi per esempio abbinare un prodotto al prodotto che l’utente sta acquistando proponendo uno special price solo per quella abbinata; puoi effettuare una nuova vendita sottoponendo al nostro cliente un bisogno che nascerà in lui nel momento in cui avrà effettuato l’acquisto “Hai bisogno di batterie?”, hai comprato un ciondolo hai bisogno di un laccetto? E così via.

Insomma le modalità con cui sottoporre all’attenzione del nostro cliente altri prodotti sono molteplici l’importante e saper usare le giuste tecniche ed utilizzarle al momento giusto altrimenti l’utente abbandonerà.

Basta guardare con attenzione a colossi come Amazon, E-Bay ed altri marketplace che oggi sono dei colossi perché conoscono bene queste logiche e giornalmente ci sottopongono ad azioni di Upselling e Cross Selling.

Aumentare il numero di clienti di ritorno

E ‘molto più facile vendere ad un cliente esistente che ottenerne uno nuovo. Stai spendendo soldi per acquisire clienti è giusto quindi organizzarsi per poter ottimizzare al massimo gli investimenti ottenendo più acquisti dallo stesso utente oppure se si vuole, si può scegliere di agire solo su quelli più redditizi. Quindi è necessario essere in grado di identificare quali sono questi clienti e quali sono invece i clienti più dispendiosi da magari affrontare in modo diverso.

Le tecniche promozionali in tal senso sono tante ma vanno sempre adattate ai nostri clienti.

Ecco alcuni modi per agire sui clienti esistenti:

Promozioni che ricordano al cliente i vantaggi che può ottenere ritornando ad acquistare sul sito

Inviate una mail di follow-up ai clienti offrendo loro in prodotto/servizio correlato (si può fare automaticamente con un programma di risposte automatiche collegato al carrello del sito.

Inviate costantemente offerte, sconti, date la possibilità di scaricare coupon e così via.

Spedizione gratuita

Conosciuto il nostro cliente possiamo prevedere di offrire la spedizione gratuita per un periodo di tempo. Ovvio che queste azioni vanno intraprese dopo aver analizzato bene il cliente e il suo potenziale di spesa

Offri buoni con l’ordine

Le mail così dette di “transazione” e cioè le mail che ricevono i clienti dopo aver effettuato un acquisto, hanno un tasso di apertura tre volte superiore alle mail commerciali ed il ricavo e di 2-5 volte superiore.

Inoltre i clienti tendono ad aprire più volte la mail ricevuta dopo l’acquisto.

E’ questo quindi l’ambiente in cui sottoporre offerte vantaggiose al nostro cliente che si troverà a confrontarsi con noi senza alcun tipo di barriera.

 

Esperienze dei clienti

E’ importante per un nuovo utente conoscerti o almeno presumere di conoscerti già prima di effettuare un acquisto. Le esperienze condivise quindi dei tuoi clienti sono importanti perché hanno il compito di abbattere la barriera della diffidenza che oggi è la prima barriera di ingresso per un nuovo cliente.

Questi sono solo alcune delle azioni che si posso attuare e per cui ci si può strutturare grazie ad una serie di servizi che possiamo sintetizzarti come un semplice vocabolario della terminologia utilizzata oggi sul web.

Ognuno di questi servizi è fondamentale per vendere sul tuo e-commerce ma la combinazione di essi nella giusta proporzione ti aiuterà gradualmente ad incrementare le vendite e fidelizzare sempre di più il rapporto con il tuo cliente.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Cliccando su "accetta" acconsenti all'uso dei cookie, ma puoi disattivarlo se lo desideri. Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nel riquadro in basso.

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.